Junkers a Biella, caldaie

RIPARAZIONE CALDAIE JUNKERS BIELLA

etl-campagna-2

Caldaiebiella installa, ripara ed offre assistenza alla vostra caldaia in Provincia di Biella, Vercelli e Valle D’Aosta. Con un’esperienza ventennale possiamo garantire un team di tecnici esperti nella riparazione di apparecchi Junkers.

I nostri tecnici sono formati e certificati da caldaiebiella.it per risolvere qualsiasi tipo di problematica o guasto che si verifica nelle caldaie Junkers.

Servizio rapido in casa vostra in modo da poter garantire il perfetto funzionamento del vostro apparecchio Junkers al più presto possibile.

La nostra ditta caldaiebiella.it  di Lamantia Roberto  Vi offre le migliori garanzie per una lunga vita della caldaia Junkers installata presso la vostra abitazione.

Quando effettiamo riparazioni utilizziamo solo ed esclusivamente ricambi originali Junkers e materiali di altissima qualità .

Una volta ricevuta la vostra chiamata, uno dei nostri tecnici specializzati verrà a casa vostra con una unità mobile con tutto il necessario per effettuare la riparazione della vostra caldaia in modo rapido ed efficace.

Noi offriamo assistenza tecnica, riparazione, manutenzione e installazione di caldaie Junkers che si adattano alle esigenze di ogni cliente, sia nel privato che nell’industria.

RIPARAZIONE CALDAIE JUNKERS BIELLA

Non importa quale tipo o modello di caldaia Junkers è installata presso la vostra abitazione, eseguiremo in modo soddisfacente la riparazione, la manutenzione o assistenza della caldaia a gas Junkers a tempo di record ed in modo economico.

Offriamo assistenza ai seguenti tipi di caldaie Junkers in Provincia di Biella, Vercelli ed Aosta :
caldaie a condensazione murali
Caldaie a gas da parete a basse emissioni di NOx
Caldaie a gas a basamento 

 

 

Condividi

Junkers Bosch Condens 7000i W

22 Ott

14717243_227073561042326_126823046450147814_nSe fosse una compagna di scuola Condens 7000i W sarebbe quella da cui tutti cercheremmo di copiare. Grazie alla sua efficienza energetica, al design innovativo e alle sue performance elevate, questa caldaia è davvero la prima della classe!

 

Vuoi installare questa caldaia ? Contattaci 

 

Vai al link delle caratteristiche

Sorgente: Junkers Bosch Italia

Condividi

Le Novità della Manovra su Ecobonus non sono le uniche: ci sono novità anche su Sisma Bonus, detraibile in 5 anni e anche in zona 3

Sorgente: Manovra: Ecobonus 75% fino 2021 in 10 anni, Sisma Bonus in 5 e zona 3

Condividi

Lavaggio impianto termico.

Lavaggio impianto termico

Lavaggio impianto termico

Se decidi di sostituire la tua vecchia caldaia con una a condensazione ricordati che, prima dell’installazione, la legge obbliga a effettuare il lavaggio del circuito di riscaldamento e il conseguente trattamento dell’acqua(DL 195 2005 e DL 311 2006, resi attuativi dal DPR 59 2009, articolo 4 comma 14).

 

Liberare i radiatori e le tubature dal materiale che si è accumulato nel corso degli anni, infatti, è il miglior modo per restituire piena efficienza all’impianto. Questa operazione consente anche di ridurre la temperatura di mandata del riscaldamento, ottimizzare il funzionamento della nuova caldaia a condensazione e risparmiare ulteriormente energia.

Il lavaggio dell’impianto e il successivo trattamento dell’acqua previene i problemi che interessano più comunemente le caldaie come:

·       corrosione

·       incrostazioni e depositi di calcare

·       formazione di alghe (in particolare con impianti a pannelli radianti e basse temperature).

Un lavaggio dell’impianto ben eseguito, affidato a un installatore qualificato, è un buon modo per risparmiare denaro, sia in termini di risparmio di combustibile sia in termini di durata dell’impianto, efficienza e riduzione degli interventi di manutenzione.

Condividi

Manutenzione scaldabagni

Manutenzione scaldabagni

La manutenzione dello scaldabagno è un’operazione da effettuare periodicamente per mantenere il corretto funzionamento dell’apparecchio e garantire la sicurezza.

Anche per uno Scaldabagno a Gas Junkers, per un buon funzionamento continuo, sicuro e affidabile è necessario eseguire periodicamente la manutenzione.  Caldaiebiella.it  in Biellaabilitata ai sensi di legge, come descritto nel Libretto Di Manutenzione alla voce manutenzione scaldabagni Junkers. 

Attenzione !!

Non tentate mai di eseguire lavori di manutenzione o riparazioni del Vostro Scaldabagno Junkers di vostra iniziativa. Richiedere sempre l’intervento di personale qualificato ed abilitato, ricordate, la manutenzione è un’operazione periodica che viene effettuata da un nostro professionista qualificato. 
La manutenzione dello Scaldabagno a gas Junkers, carente o irregolare può compromettere la sicurezza operativa dell’apparecchio e provocare danni a cose e persone.
Una manutenzione regolare garantisce un rendimento ed un funzionamento.
ll nostro servizio consiste nell’attività di manutenzione di tutti gli scaldabagni di tutti i marchi. Attraverso il nostro servizio potrai manutenere o ripristinare le condizioni ottimali del tuo scaldabagno, risparmiare energia, abbassare quindi anche i consumi ed utilizzarli in tutta sicurezza.Il nostro servizio.
Acquista e prenota la manutenzione del tuo scaldabagno Clicca qui
Condividi

Articolo verità… ma il titolo potrebbe confondere la ” Sciura Maria”

Leggere attentamente l’articolo.

Il controllo annuale della caldaia non è obbligatorio, lo sapevate? Attenzione dunque a quelle aziende che distribuiscono volantini dove sostengono che lo sia per convincerci a contattare un tecnico anche quando non serve.

La manutenzione della caldaia rimane comunque molto importante ma non è detto che debba essere annuale. Ovviamente se temete che la vostra caldaia abbia dei problemi dovrete contattare un esperto e non avventurarvi a cercare di ripararla da soli.

E’ bene sapere però che la frequenza di manutenzione dipende dal modello di caldaia che avete a disposizione ed è riportata sul libretto di istruzioni. Non esiste in Italia una legge che indichi il controllo annuale della caldaia come obbligatorio.

Manutenzione della caldaia

A luglio 2013 è entrata in vigore la normativa più recente sui controlli per le caldaieche sostiene che la periodicità dei controlli e della manutenzione della caldaia non è annuale ma deve essere effettuata conformemente alle prescrizioni e con la periodicità indicate nelle istruzioni tecniche per l’uso e la manutenzione rese disponibili dall’impresa installatrice dell’impianto ai sensi della normativa vigente.

Inoltre secondo la legge, con riferimento all’art. 7 del DPR 74/2013:

“Qualora l’impresa installatrice non abbia fornito proprie istruzioni specifiche o queste non siano più disponibili, le operazioni di controllo ed eventuale manutenzione degli apparecchi e dei dispositivi facenti parte dell’impianto termino devono essere eseguite conformemente alle prescrizioni e con la periodicità contenute nelle istruzioni tecniche relative allo specifico modello elaborate dal fabbricante ai sensi della normativa vigente”.

E’ dunque sempre in vigore l’obbligo di affidare la manutenzione della caldaia a ditte abilitate ma la periodicità dei controlli varia a seconda di quanto stabilito dalle istruzioni tecniche relative alla caldaia stessa.

E se le istruzioni della caldaia non sono disponibili, dopo un primo controllo da parte del manutentore sarà lo stesso esperto a segnalare la periodicità necessaria per le manutenzioni successive.

Sorgente: Caldaia: controllo annuale non obbligatorio. La corretta manutenzione

Condividi

                                 IL SINDACO DI BIELLA

Ordinanza

Visto il D.P.R. 16 aprile 2013, n. 74: “Regolamento recante definizione dei criteri generali in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e per la preparazione dell’acqua calda per usi igienici sanitari, a norma dell’art. 4, comma 1, lettere a) e c) del D.Lgv. 19.8.2005 n. 192” pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 27.6.2013 n. 149;

Visto il l’^ comma dell’art. 10 del D.P.R. 26.08.1993, n. 412 e il comma dell’art. 5 del D.P.R. 74/2013 che consente al Sindaco, di ampliare, a fronte di comprovate esigenze, i periodi annuali di esercizio e la durata giornaliera di attivazione degli impianti termici;

Visto il repentino abbassamento delle temperature, specialmente nelle ore mattutine e serali, che lascia aperta la possibilità di determinare nella popolazione un sensibile disagio soprattutto per gli anziani e per chi ha problemi di salute;

Sentita la Giunta Comunale;

AUTORIZZA

l’accensione degli impianti di riscaldamento dal 06.10.2016 al 14.10.2016 nell’ambito del territorio di Biella, ferme restando le limitazioni di cui al comma 2 art. 9 del succitato D.P.R. n. 412/93 e al comma 3″^ dell’art. 4 del D.P.R. n. 74/2013 (7 ore massime giornaliere di utilizzo).

Vai all’ordinanza Link

Condividi