Manutenzione scaldabagni

Manutenzione scaldabagni

La manutenzione dello scaldabagno è un’operazione da effettuare periodicamente per mantenere il corretto funzionamento dell’apparecchio e garantire la sicurezza.

Anche per uno Scaldabagno a Gas Junkers, per un buon funzionamento continuo, sicuro e affidabile è necessario eseguire periodicamente la manutenzione.  Caldaiebiella.it  in Biellaabilitata ai sensi di legge, come descritto nel Libretto Di Manutenzione alla voce manutenzione scaldabagni Junkers. 

Attenzione !!

Non tentate mai di eseguire lavori di manutenzione o riparazioni del Vostro Scaldabagno Junkers di vostra iniziativa. Richiedere sempre l’intervento di personale qualificato ed abilitato, ricordate, la manutenzione è un’operazione periodica che viene effettuata da un nostro professionista qualificato. 
La manutenzione dello Scaldabagno a gas Junkers, carente o irregolare può compromettere la sicurezza operativa dell’apparecchio e provocare danni a cose e persone.
Una manutenzione regolare garantisce un rendimento ed un funzionamento.
ll nostro servizio consiste nell’attività di manutenzione di tutti gli scaldabagni di tutti i marchi. Attraverso il nostro servizio potrai manutenere o ripristinare le condizioni ottimali del tuo scaldabagno, risparmiare energia, abbassare quindi anche i consumi ed utilizzarli in tutta sicurezza.Il nostro servizio.
Acquista e prenota la manutenzione del tuo scaldabagno Clicca qui

Articolo verità… ma il titolo potrebbe confondere la ” Sciura Maria”

Leggere attentamente l’articolo.

Il controllo annuale della caldaia non è obbligatorio, lo sapevate? Attenzione dunque a quelle aziende che distribuiscono volantini dove sostengono che lo sia per convincerci a contattare un tecnico anche quando non serve.

La manutenzione della caldaia rimane comunque molto importante ma non è detto che debba essere annuale. Ovviamente se temete che la vostra caldaia abbia dei problemi dovrete contattare un esperto e non avventurarvi a cercare di ripararla da soli.

E’ bene sapere però che la frequenza di manutenzione dipende dal modello di caldaia che avete a disposizione ed è riportata sul libretto di istruzioni. Non esiste in Italia una legge che indichi il controllo annuale della caldaia come obbligatorio.

Manutenzione della caldaia

A luglio 2013 è entrata in vigore la normativa più recente sui controlli per le caldaieche sostiene che la periodicità dei controlli e della manutenzione della caldaia non è annuale ma deve essere effettuata conformemente alle prescrizioni e con la periodicità indicate nelle istruzioni tecniche per l’uso e la manutenzione rese disponibili dall’impresa installatrice dell’impianto ai sensi della normativa vigente.

Inoltre secondo la legge, con riferimento all’art. 7 del DPR 74/2013:

“Qualora l’impresa installatrice non abbia fornito proprie istruzioni specifiche o queste non siano più disponibili, le operazioni di controllo ed eventuale manutenzione degli apparecchi e dei dispositivi facenti parte dell’impianto termino devono essere eseguite conformemente alle prescrizioni e con la periodicità contenute nelle istruzioni tecniche relative allo specifico modello elaborate dal fabbricante ai sensi della normativa vigente”.

E’ dunque sempre in vigore l’obbligo di affidare la manutenzione della caldaia a ditte abilitate ma la periodicità dei controlli varia a seconda di quanto stabilito dalle istruzioni tecniche relative alla caldaia stessa.

E se le istruzioni della caldaia non sono disponibili, dopo un primo controllo da parte del manutentore sarà lo stesso esperto a segnalare la periodicità necessaria per le manutenzioni successive.

Sorgente: Caldaia: controllo annuale non obbligatorio. La corretta manutenzione

                                 IL SINDACO DI BIELLA

Ordinanza

Visto il D.P.R. 16 aprile 2013, n. 74: “Regolamento recante definizione dei criteri generali in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e per la preparazione dell’acqua calda per usi igienici sanitari, a norma dell’art. 4, comma 1, lettere a) e c) del D.Lgv. 19.8.2005 n. 192” pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 27.6.2013 n. 149;

Visto il l’^ comma dell’art. 10 del D.P.R. 26.08.1993, n. 412 e il comma dell’art. 5 del D.P.R. 74/2013 che consente al Sindaco, di ampliare, a fronte di comprovate esigenze, i periodi annuali di esercizio e la durata giornaliera di attivazione degli impianti termici;

Visto il repentino abbassamento delle temperature, specialmente nelle ore mattutine e serali, che lascia aperta la possibilità di determinare nella popolazione un sensibile disagio soprattutto per gli anziani e per chi ha problemi di salute;

Sentita la Giunta Comunale;

AUTORIZZA

l’accensione degli impianti di riscaldamento dal 06.10.2016 al 14.10.2016 nell’ambito del territorio di Biella, ferme restando le limitazioni di cui al comma 2 art. 9 del succitato D.P.R. n. 412/93 e al comma 3″^ dell’art. 4 del D.P.R. n. 74/2013 (7 ore massime giornaliere di utilizzo).

Vai all’ordinanza Link

Junkers a Biella, caldaie

RIPARAZIONE CALDAIE JUNKERS BIELLA

Riparazione assistenza e manutenzione caldaie Junkers a Biella

Riparazione assistenza e manutenzione caldaie Junkers a Biella

Caldaiebiella.it  installa, ripara ed offre assistenza alla vostra caldaia in Provincia di Biella, Vercelli ed Aosta. Con un’esperienza ventennale possiamo garantire un team di tecnici esperti nella riparazione di apparecchi Junkers.

I nostri tecnici sono formati e certificati da caldaiebiella.it per risolvere qualsiasi tipo di problematica o guasto che si verifica nelle caldaie Junkers.

Servizio rapido in casa vostra in modo da poter garantire il perfetto funzionamento del vostro apparecchio Junkers al più presto possibile.

La nostra ditta caldaiebiella.it  di Lamantia Roberto  Vi offre le migliori garanzie per una lunga vita della caldaia Junkers installata presso la vostra abitazione.

Quando effettiamo riparazioni utilizziamo solo ed esclusivamente ricambi originali Junkers e materiali di altissima qualità .

Una volta ricevuta la vostra chiamata, uno dei nostri tecnici specializzati verrà a casa vostra con una unità mobile con tutto il necessario per effettuare la riparazione della vostra caldaia in modo rapido ed efficace.

Noi offriamo assistenza tecnica, riparazione, manutenzione e installazione di caldaie Junkers che si adattano alle esigenze di ogni cliente, sia nel privato che nell’industria.

RIPARAZIONE CALDAIE JUNKERS BIELLA

Non importa quale tipo o modello di caldaia Junkers è installata presso la vostra abitazione, eseguiremo in modo soddisfacente la riparazione, la manutenzione o assistenza della caldaia a gas Junkers a tempo di record ed in modo economico.

Offriamo assistenza ai seguenti tipi di caldaie Junkers in Provincia di Biella, Vercelli ed Aosta :
caldaie a condensazione murali
Caldaie a gas da parete a basse emissioni di NOx
Caldaie a gas a basamento 

 

[supersaas]

 

Più controlli per caldaie

Più controlli anche per caldaie e ascensori nelle case”

“La messa in sicurezza del nostro patrimonio edilizio non può prescindere da una ricognizione dello stato di salute degli impianti e della loro messa a norma”. È la proposta che avanza Luca Demattè, portavoce di CNA Installazione Impianti del Trentino, in merito al progetto Casa Italia che, nelle intenzioni del Governo, dovrebbe avviare un grande processo di ri strutturazione del patrimonio immobiliare pubblico e privato. Demattè aggiunge: “Bene sarebbe se, parallelamente al progetto nazionale Casa Italia, la Provincia di Trento sviluppasse un analogo percorso Casa Trentino, affinché la messa in sicurezza del patrimonio edilizio non sia oggetto di discussione solo quando si parla di risanamenti energetici o ristrutturazioni, ma si considerino anche le condizioni degli impianti”.

“Condividiamo quanto ha proposto ANACI (la maggiore associazione di amministratori di condominio) e proprio perché apprezziamo la visione di medio-lungo termine del progetto Casa Italia – prosegue Demattè – siamo convinti che un complessivo check up degli impianti sia una delle priorità da seguire anche in Trentino se si vuole realmente affrontare la questione della sicurezza degli edifici”.

Dal Rapporto sul mercato della installazione di impianti curato dal CRESME per CNA, risulta che nel nostro paese negli edifici residenziali vi sono quasi 20 milioni di impianti termici (autonomi e centralizzati), più di 17 milioni per l’aria condizionata, 12 milioni per la produzione di acqua calda sanitaria, 20 milioni di impianti elettrici ed elettronici

e 930.000 impianti di sollevamento; quest’ultima è una caratteristica tutta italiana in quanto il parco ascensori installato, che fa oltre 100 milioni di “corse” al giorno, al mondo è secondo soltanto a quello della Cina. In pratica, non c’è una abitazione senza almeno un paio di impianti.

Sorgente: Più controlli anche per caldaie e ascensori nelle case – Cronaca – Trentino Corriere Alpi

Chaffoteaux … il futuro è arrivato !!

16 Set

Chaffoteaux Novità .

Da oggi, con ChaffoLink, avrai la tranquillità e la sicurezza di un impianto di riscaldamento sempre monitorato da te o dal tuo Centro Assistenza di fiducia che non ti farà più rischiare di rimanere al freddo. Inoltre potrai sincronizzare la temperatura di casa in base ai ritmi della tua vita evitando sprechi e garantendo la massima efficienza energetica della tua caldaia.

 

CerapurCompact ZWB24- 1DE 

  • ZWB 24-1 D E, ZWB 28-1 D E: caldaie murali a condensazione, con produzione di ACS, abbinabili a sistemi solari termici per ACS.
  • ZSB 14-1 D E, ZSB 24-1 D E: caldaie murali a condensazione, solo riscaldamento, abbinabili a sistemi solari termici per integrazione al riscaldamento ed ACS.
  • Certificazioni conseguite di tipo B23, B33, C13, C33, C43, C53, C63, C83, C93.
  • Adatte ad utilizzo con scarichi Ø 60 mm.
  • Emissioni in classe 5 prevista dalle norme UNI EN 297, UNI EN 483 e UNI EN 15502.
  • Bosch Heatronic a sistema BUS con display LCD.
  • Elevato intervallo di modulazione continua della potenza (sanitario e riscaldamento 1:8).
  • Conversione elettronica da gas metano a GPL (e viceversa).
  • Algoritmo brevettato di ottimizzazione solare attiva e passiva SolarInside-ControlUnit.
  • Ventilatore modulante e bruciatore a premiscelazione.
  • Circolatore in Classe Energetica A.
  • Scambiatore di calore primario in lega di allumino e silicio brevettato ad alta efficienza.
  • Scambiatore di calore sanitario a piastre maggiorato per condensare anche in ACS (ZWB).
  • Vaso di espansione lato riscaldamento da 8 litri.
  • Piastra d’installazione o raccordi dedicati per allacciamenti idraulici (accessori).
  • Rubinetto di riempimento lato riscaldamento.
  • Possibile gestione a distanza tramite moduli MB LAN2 (accessorio) abbinabile a termoregolatori CR 100 oppure CW..
  • Gestione con Bosch Control CT100 (accessorio), termoregolatore d’ambiente modulante digitale, con display soft touch posizionabile a parete, con un design elegante e raffinato; corredato da un’app smart e funzionale (*).
  • Installazione esterna, in luogo parzialmente protetto, nel rispetto della normativa vigente.

Installazione caldaie Junkers Biella

(*) L’utilizzo del CT100 esclude la possibilità di installare altri termoregolatori e moduli accessori (ad es. CW…, CR…, MB LAN, etc.). La classe di efficienza energetica indica il valore di efficienza energetica dei prodotti ZWB 24-1 D E, ZWB 28-1 D E, modelli della linea di prodotto CERAPURCOMPACT. Le classi di efficienza energetica degli altri modelli di questa linea di prodotto possono essere diverse.

Vai alla pagina del costruttore Link 

Netatmo: recensione, prezzo, opinioni degli utenti e tutte le istruzioni per l’installazione del termostato Netatmo e confronto con il termostato Nest.

Sorgente: Link